CMAS Promotes Global Campaign in Defense of the Sea

15.03.2017
English

"Blue Helmets  of the Sea" Comics in English, French Spanish, Italian and Chinese

CMAS has developed the Blue Helmets of the sea that will be operating in Italy, Europe and all over the world, to serve the community.

CMAS and the International School of Comics promoted an awareness campaign in defense of the sea through comics. CMAS is a sports confederation founded in 1959 by the writer, explorer and oceanographer Jacques Cousteau. CMAS president Anna Arzhanova with "Blue Helmets of the sea" has developed various initiatives: the first in Salerno, where it will set up a course for immigrants in collaboration with MIBACT, the European Union, the Ministry of Education and schools, in order to affirm that the sea is the patrimony of everyone without barriers or boundaries. "We want our members - explains Anna Arzhanova - anywhere in the world put their skills and experience at the service of culture, the preservation of the sea and its cleaning. CMAS will operate in line with UNESCO and with all the scientific committees, universities and non-profit organization, forming a common front that will have as its objectives to retrieve the underwater hidden treasures through a scientific committee and to clean our seas. We also can ignore anymore the damages caused by passive "trash vortex": the plastic islands and plastic debris in the sea are killing marine animals, we must intervene on their behalf. Today we are launching this campaign, demanding the participation of all the world and the comic on the Blue Helmets of the sea, developed in collaboration with the International School of Comics, excellence in the sector in Italy and in the world, it is a direct way to show that all together we can change the things. Send us photos, videos, a movie, a drawing or a poem: we all want our seas come back clean, everyone can be a Blue Helmet".

 


 

CMAS promuove la campagna mondiale in difesa del mare.

La CMAS ha ideato i Caschi Blu del mare che saranno operativi in Italia, in Europa e nel mondo, a servizio della comunità.

La CMAS insieme alla Scuola Internazionale di Comics ha pensato di promuovere una campagna di sensibilizzazione in difesa del mare attraverso il fumetto. La Cmas è una confederazione sportiva fondata nel 1959 dallo scrittore, esploratore ed oceanografo Jacques Cousteau. La presidente Anna Arzhanova con i “Blue Helmets of the sea” ha intrapreso una serie di iniziative: la prima a Salerno, dove sarà attivato un corso per migranti in collaborazione con il MIBACT, l’Unione Europea, il MIUR e con le scuole, allo scopo di affermare che il mare è patrimonio di tutti senza barriere e senza confini. "Vogliamo che i nostri tesserati - spiega Anna Arzhanova - mettano ovunque nel mondo la loro capacità ed esperienza al servizio della cultura, della salvaguardia e della pulizia del mare. Cmas opererà in sintonia con l'Unesco e con tutti i comitati scientifici, università e onlus, formando un fronte comune che avrà come obiettivi quelli di recuperare i tesori nascosti sott'acqua attraverso un comitato scientifico e liberare e pulire i nostri mari. Inoltre non possiamo assistere passivi ai danni causati dai "trash vortex": le isole di plastica e i residui di plastica in mare uccidono gli animali marini, dobbiamo intervenire in loro difesa. Oggi lanciamo questa campagna e chiediamo la partecipazione di tutto il mondo e il fumetto sui Caschi Blu del mare prodotto insieme alla Scuola Internazionale di Comics, eccellenza nel settore in Italia e nel mondo, è un modo diretto per far capire che tutti possiamo far qualcosa. Mandateci foto, video, un filmato, un disegno o una poesia: tutti vogliamo che i nostri mari tornino puliti, tutti possiamo essere Caschi Blu del mare”.
 

Share this with your friends

More news